Google Plus e i nuovi url personalizzati

Google non ha resistito alla tentazione di individualizzare gli indirizzi di profili e pagine, seguendo l’esempio di Facebook e altri social network. Ora è possibile personalizzare gli URL di G+

Come ottenere un URL personalizzato.

Stamattina non appena effettuo il login al mio profilo Google Plus trovo una sorpresa. Un pop-up mi informa della possibilità di personalizzare l’indirizzo del mio account, eliminando tutta quella serie fastidiosa di numeri. Che bello, avrò un comodissimo +AndreaMurales.

La procedura da seguire consta di pochi passaggi, a partire dall’accettare i Termini di Servizio, passando per la casella del cambio della url e la successiva fase di verifica. Questa è l’unica nota stonata perché bisogna lasciare il proprio numero di cellulare per ricevere un codice, da immettere nell’ultimo step.

Di default G+ vi propone un url basato sul vostro nome, ma volendo lo si può cambiare con l’opzione Richiedi un URL diverso

google plus url personalizzato

Se presi dall’euforia della novità create qualche casotto o cambiate idea sul nome da utilizzare, niente paura. L’url personalizzato è facilmente modificabile, basta seguire il metodo che lo stesso Google ci illustra sulle sue pagine:

Se vuoi cambiare le lettere maiuscole o minuscole o gli accenti/segni diacritici del tuo URL personalizzato, procedi nel seguente modo:
Vai alla sezione “Link” del tuo profilo Google+.
Verrà visualizzata una finestra in cui puoi cambiare la formattazione.
Ricorda che puoi solo cambiare le minuscole in maiuscole e viceversa o gli accenti/segni diacritici, non l’URL stesso.
Se trovi un URL personalizzato che vìola le norme di Google, consulta questo articolo sulla segnalazione dei profili.

La modifica dell’indirizzo del proprio profilo, così come quello delle pagina G+, è stata automatica, ma è necessario che ciascun account soddisfi delle precise condizioni

Google Plus URL personalizzato per utenti

  • L’account deve esistere da almeno un mese (30 giorni)
  • Deve avere un minimo di 10 follower.
  • Nel profilo deve essere presente la foto personale.

Google Plus URL personalizzato per aziende (pagine G+)

Le pagine Google+ locali devono essere di attività verificate, mentre quelle non locali devono avere un link che le colleghi a un sito web.

Il servizio è gratuito anche se si vocifera che in futuro possa diventare a pagamento per le pagine fan dei brand. Non resta che aspettare sviluppi sperando di non ricevere brutte sorprese.

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti GRATUITAMENTE agli aggiornamenti via email