Adobe Watermark Panel

Come posso proteggere da un uso improprio e non autorizzato, le immagini che utilizzo nei miei post? Me lo sono chiesto fin da quando ho iniziato l’attività di blogger e mi è venuta in soccorso l’esperienza acquista negli anni, lavorando come grafico.

Il Digital watermarking.
Termine inglese che fa riferimento alla pratica di includere informazioni digitali all’interno di un file multimediale o di una immagine. Informazioni comunemente note come watermark (filigrana) che contrassegnano un documento, proteggendolo da un uso improprio e fraudolento. Visibili nel caso di una indicazione di copyright (applicato in sovrimpressione sulle immagini digitali) o latente quando nascosto all’interno del file.

Il watermark è utilizzato per scopi diversi:

  • rendere visibile, agli utenti, il proprietario del copyright;
  • evitare una distribuzione non autorizzata;
  • garantire l’originalità di un documento.

Adobe Watermark Panel

Se hai necessità di inserire nelle tue immagini un watermark personalizzato il plugin di Russell Brown è quello che fa per te.

Adobe Watermark Panel. Download e installazione

Per prima cosa scaricate il plugin Adobe Watermark dal sito di Russell Brown. Utilizzate Adobe Extension Manager CS5 per installarlo e poi aprite Photoshop.

Se il vostro Sistema Operativo è Mac OSX Lion potrebbe essere necessario correggere un bug d’installazione, installando questa patch.
Gli utenti Windows possono avere bisogno di eseguire Adobe Extension Manager come amministratore. Per farlo cliccate, con il tasto destro del mouse, sull’icona del programma Adobe Extension Manager. Scegliete “Esegui come amministratore

Adobe Watermark Panel

Adobe Watermark Panel

Ecco come lavora Adobe Watermark Panel

La nuova versione del plugin funziona solo con Adobe Photoshop CS5 e CS6.

DOWNLOAD PLUGIN – RUSSEL BROWN WEB SITE

Ink Photoshop documentor plugin

Per chi non lo sapesse un mockup è un’anteprima, sotto forma di immagine o disegno, usata per presentare al cliente il progetto s’intende sviluppare.

Lavorando in team questa pratica risulta ancora più importante per mettere al corrente i colleghi delle modifiche fatte. Realizzarli accuratamente serve anche a ottimizzare e snellire il lavoro.

Ink, Photoshop documentor plugin

Con Ink Photoshop documentor plugin, è possibile inserire queste informazioni all’interno del progetto creando una documentazione che racconti gli effetti applicati a livelli, forme o testo. Ink è un plugin gratuito sviluppato da Lorenzo Buosi, un UI Designer e Web developer milanese che lavora in questo settore dal 2002.

Ink, Photoshop documentor Plugin

Ink Photoshop documentor plugin funziona con Photoshop versioni CS6 e CC ed è scaricabile da Chrometaphore

Convertire PSD in CSS3 con CSS3Ps

Crea un layout web con Photoshop ed esporta in CSS3 i livelli ottenuti. Con il plugin gratuito CSS3Ps puoi definire la formattazione delle tue pagine HMTL, XHTLM e XML.

Photoshop non è solo il più noto software di foto ritocco e trattamento delle immagini, da qualche anno a questa parte si evoluto al punto di diventare una valida soluzione per la progettazione dei layout web. Il problema nasce quando si deve trasformare il lavoro grafico in codice CSS da inserire nel sito creato. Azione da compiere manualmente livello dopo livello e che, ovviamente, richiede molto tempo.

CSS3Ps plugin photoshop

CSS3Ps

A venire in nostro soccorso c’è questo utile plugin, con il quale possiamo “automatizzare” questa procedura. Basta selezionare i livelli che ci interessano, cliccare sulla barra del plugin visibile nell’area di lavoro di Photoshop e automaticamente ci collegheremo sulla pagina web generata.

CSS3Ps plugin per photoshop

CSS3Ps lavora in cloud, per questo motivo la velocità di elaborazione del codice dipenderà dalla nostra connessione, ma in ogni caso sarà sempre minore che fare tutto manualmente.

CSS3Ps è gratuito, funziona su Windows e Mac ed è disponibile per le versioni di Photoshop che vanno dalla CS3 alla CS6.

Scarica css3ps

Adobe Creative Cloud per fotografi a 12€ mensili

Adobe Creative Cloud apre apre al settore fotografico con un abbonamento mensile. Photoshop CC, Lightroom, Behance e storage cloud a soli 12,29 €

Adobe rilancia l’offerta proposta a settembre, inizialmente limitata solo ai possessori di Photoshop CS3 e successivi, estendendola a tutti gli utenti. Il pacchetto è dichiaratamente orientato al mondo della fotografia e comprende Photoshop, Lightroom, Behance Membership e 20GB di storage in cloud.

Adobe Creative Cloud

Adobe Creative Cloud per fotografi

L’offerta è valida fino al 2 dicembre 2013, estesa fino al 31 per i possessori di Photoshop CS3 e successivi. Da sottolineare che è tale prezzo è valido se si sottoscrive un abbonamento annuale, inoltre resterà invariata per gli anni successivi (non è dunque il classico pacchetto promozionale valido un solo anno)

Cos’è Adobe Creative Cloud?

Per chi non lo sapesse questo è un servizio in abbonamento proposto dalla Adobe che intende così contrastare il rischio di software pirata. In realtà si è parlato di una scelta fatta per eliminare imballaggi, carta e plastica a favore di un maggiore rispetto dell’ambiente, ma è evidente anche la voglia di combattere le copie illegali del software.

Adobe Creative Cloud per fotografi

Dismessa la vendita “in scatola” (confezione con cd/dvd e relativi manuali) si vira in favore del download online previo pagamento.

I prezzi della Adobe Creative Cloud sono i seguenti:

  • L’abbonamento a Photoshop CC con contratto annuale costa 61,49 euro al mese
  • L’abbonamento a Photoshop CC con contratto annuale ma con la possibilità di sospenderlo in ogni momento costa 92,24 euro al mese
  • Le singole app costano 24,59 euro al mese.
  • Chi ha il CS3 o le versioni successive ottiene la versione completa a 36,89 euro al mese (con impegno annuale)
  • I clienti che hanno il CS6 ottengono la versione completa di 24,59 euro al mese (con impegno annuale)

Per una visione completa dei servizi offerti consiglio la lettura di Piani di iscrizione: Panoramica dei piani.

BlendmeIn. Scaricare icone da Photoshop.

Un ricco database di icone nel quale scegliere le più interessanti, utilizzabili direttamente dal software Adobe. Tutto questo grazie a BlendmeIn.

Quella che vado a recensire è una nuova estensione per Photoshop, utile soprattutto nelle progettazione di layout per siti web. Non bisogna più cercare in rete, scaricare i file e aprirli dal noto software Adobe. Ora è tutto automatizzato e abbiamo la possibilità di visionare migliaia di icone social, flat, desktop e quant’altro direttamente dal programma.

BlendmeIn scaricare icone direttamente da Photoshop

BlendMeIn Photoshop Extension

Questo è quanto consente di fare Blendme.in, garantendo così un notevole risparmio di tempo. Non solo, le icone sono utilizzabili in formato vettoriale e manterranno livelli ed effetti impiegati nella loro realizzazione.
L’estensione, compatibile con la versione CS6 e Creative Cloud, necessita di Adobe Extension Manager per essere installata.

BlendmeIn, icone direttamente da PhotoshopPer farlo bisogna seguire tre semplici passaggi.

  1. Chiudere il software Adobe.

  2. Cliccare su una delle due estensioni (formato .zxp) precedentemente scaricate per mandare in esecuzione l’installer.

  3. Aprire Photoshop e cercare BlendmeIn nel menù estensioni

    A questo punto non ci resta che cercare nel ricco database a disposizione e utilizzare i set di icone che preferiamo.

Il materiale grafico, distribuito sotto licenza Creative Commons Attribution 3.0 Unported License, è liberamente utilizzabile.

Cosa aspetti, corri subito a visitare BlendMe.in e scegli l’estensione che ti interessa.
Per scaricare Adobe Extension Manager scegli la versione per Photoshop CC o Photoshop CS6

Creative Suite 2.Download gratuito per clienti Adobe

adobe creative suite 2Il 13 Dicembre 2012 Adobe ha disattivato i server utilizzati per la verifica, e l’attivazione, dei software presenti nel pacchetto Creative Suite 2. Diventati inevitabilmente vecchi, dopo sette anni di onorata carriera, risultano incompatibili con i sistemi operativi di ultima generazione. Da una parte c’è dunque l’esigenza di non impiegare risorse per dei software appetibili ad un numero ridotto di clienti, dall’altra si pone la necessità di non penalizzare i possessori di vecchie versioni che volessero fare un upgrade alla CS2.

Per questo motivo Adobe ha reso disponibile il download dell’intera Suite, mettendo a disposizione anche il numero seriale. A prima vista questa scelta può essere interpretata come la volontà di regalare un prodotto oramai obsoleto, ma basta leggere con attenzione la nota diffusa da Dov Isaacs (uno dei principali ingegneri dell’azienda) per capire che non è così.

“Avete titolo per scaricare ed installare i prodotti utilizzando i numeri seriali indicati solo se disponete di una valida licenza d’uso del prodotto”.

In altri termini il download non è consentito a tutti, nonostante sul sito Adobe siano presenti i link per avviarlo e i relativi numeri seriali.  Agli eventuali interessati ricordo che Adobe Creative Suite 2 è progettata per funzionare su sistemi operativi Windows 2000 e XP (per quanto riguarda Microsoft), su PowerMac con installato Mac OS X v.10.2.8–v.10.3.8 o Rosetta.
Diversamente non dovrebbe funzionare.
La suite completa è disponibile in tre file, più guida pdf e installer, in alternativa è possibile scaricare ogni singolo programma (sono in tutto 11).

Adobe Creative Suite 2

Il tutto disponibile a questo indirizzo: http://www.adobe.com/downloads/cs2_downloads/index.html

45 BusinessTemplates PSD

Quasi tutte le aziende hanno il loro spazio nel web, per farsi conoscoscere e trovare nuovi clienti. Importante quidi l’impatto visivo che può avere il navigatore una volta che sarà capitato sul nostro sito aziendale.

Loghi, colori ed immagini devono essere adatti a quanto proponiamo, senza mai eccedere ed esagerare.
Potremmo quindi dire che ogni business ha il suo layout.

Per chi volesse iniziare un’attività online ecco una raccolta di 45 Business Templates PSD free, realizzati con Photoshop. Per ognuno di essi è possibile visualizzare la demo e scaricare i file.

Orphicpixel li ha raccolti e catalogati per noi