Alberto Verdugo. Horror, dark lady e fantasy

Donne sexy e poco vestite, accattivanti panorami fantasy arricchiti da numerosi elementi horror. Sono i temi ricorrenti nelle opere del digital artist messicano conosciuto con lo pseudonimo Maniatyco.

Alberto “Maniatyco” Verdugo nasce nel 1983 a Ensenada Baja California, in Messico.

La produzione di questo giovane artista digitale è caratterizzata da una forte componente dark, come dimostrano le ambientazioni ricche di corvi, croci, paesaggi nebbiosi, esseri alati e personaggi che strizzano l’occhio alla classica filmografia horror.

Alberto Verdugo
Zombi
Alberto Verdugo
De Corazones

Sfondi inquietanti e oscuri (abilmente creati grazie a un sapiente lavoro con Photoshop) sui quali spiccano provocanti figure femminili, dalle forme procaci e dall’abbigliamento sexy. Donne dal fascino gotico ed enigmatico che sembrano incarnare l’ideale della dak lady.

Alberto Verdugo

Alberto Verdugo
One Gun
Alberto Verdugo
Burlesque angel

Alberto Verdugo e le donne

Non solo gotiche e ambigue, ma anche ricche di ironia e disincanto, quasi a far da contraltare agli scenari “de paura” che le circondano. L’elemento femminile sembra farla da padrone, ma non è l’unico mezzo utilizzato da Maniatyco per raccontare le proprie inquietudini.

Non mancano le figure maschili. A volte incerte e innocenti, a volte dai tratti spaventosi e demoniaci. Per certi versi meno accattivanti, ma sempre dal forte impatto visivo ed emotivo.

Una cosa è certa, Alberto “Maniatyco” Verdugo si racconta attraverso le immagini e la loro manipolazione digitale.

Un artista che merita di essere seguito.

Alberto Verdugo

Alberto Verdugo
RIP

Alberto “Maniatyco” Verdugo su 

Facebook
Deviant art

Unslider, slider responsive, flessibile e minimal

Unslider è un plugin jQuery responsive e cross-broser. Permette di creare gallerie immagini semplici ed eleganti, adatte alla visualizzazione su tablet e smartphone.

Lo scorrimento delle immagini è garantito dalla navigazione Dot e dai pulsanti Prev / Next posti all’interno dello slider. Se si desidera è possibile aggiungere il supporto freccia della tastiera. La piena compatibilità con le ultime versioni dei browser più diffusi consente la visualizzazione ottimale di elementi come immagini, testo e video.

unslider

Unslider. Includere jQuery e codice HTML

Per utilizzare Unslider, è necessario assicurarsi che siano inclusi gli script Unslider e jQuery

<script src=”//code.jquery.com/jquery-latest.min.js”> </ script>
<script src=”//unslider.com/unslider.min.js”> </ script>

Unslider è scaricabile gratuitamente, senza dover effettuare alcuna registrazione, ed è un file leggero, appena 3Kb.

Non ha bisogno di alcun markup perché tutto ciò che serve sono un div e una lista non ordinata. Facile da settare e personalizzare, permette l’inserimento di numerosi effetti di transizione.
Ecco un esempio su come aggiungere quante diapositive vuoi:

<div class=”banner”>
<ul>
<li> Questa è una diapositiva. </ li>
<li> Questa è un’altra diapositiva. </ li>
<li> Questa è una diapositiva finale. </ li>
</ Ul>
</ Div>

Scarica Unslider

Generatori di frasi inutili. 10 migliori servizi online

Generatori di frasi inutili di tutti i tipi, politici, anagrammi, per i social network e gli abusati Keep Calm. 11 siti per perdere tempo e farsi 4 risate. Il Generatore di Stronzate per il Web 2.0 è forse il più conosciuto tra i siti di questo tipo, ma non mancano le versioni per Facebook, cantanti, generiche frasi inutili, testi complottisti e altro ancora. Durante le vacanze di natale avevo un po’ di tempo libero, da dedicare al fancazzismo, e ho deciso di raggruppare quelli che conosco.

1) Generatore di frasi inutili per la Web Economy

66144 combinazioni per le tue presentazioni Powerpoint
IL GENERATORE DI STRONZATE PER LA WEB ECONOMY È UN INSOSTITUIBILE STRUMENTO DI E-BUSINESS CHE HA GIÀ AIUTATO MIGLIAIA DI CONSULENTI DAL POWERPOINT FACILE, VENENDOGLI IN AIUTO IN MOMENTI DIFFICILI COME LA PERDITA DI ISPIRAZIONE DA BUZZWORD.

Come dicevo è forse il più conosciuto, grazie anche alla presenza della variante Generatore di Qualifiche Stronze per la Web Economy (junior management evangelist)

Nello stesso sito esistono anche due altri generatori, di diverso genere:

  • Il Generatore di Partiti Stronzi di Centrosinistra
    Progetto democratico-europeista dei riformisti laburisti per la libertà
    http://www.phibbi.com/extra/gps.php
  • Il Generatore di Discorsi Politici Stronzi
    Il tuo Discorso Politico Stronzo
    Cari Elettori, lo sviluppo continuo delle diverse forme d’attività permette innanzitutto la creazione delle condizioni finanziarie e amministrative esistenti. Così, lo sviluppo continuo delle diverse forme d’attività ci obbliga all’analisi delle appropriate condizioni di attività. Così, il rafforzamento nello sviluppo delle strutture svolge un ruolo essenziale nella formazione delle direzioni di educazione nel senso del progresso. Tuttavia, non dimentichiamo che l’attuale struttura dell’organizzazione garantisce la partecipazione di un gruppo importante nella formazione delle attitudini dei membri delle organizzazioni nei confronti dei propri doveri.
    http://www.phibbi.com/extra/gdps.php

Generatore di stronzate per il Web 2.0: http://www.phibbi.com/extra/gswe.php

Generatori di frasi inutili - Generatore di stronzate per webeconomy

2) Generatore automatico di anagrammi

Il primo e il più visitato generatori di anagrammi, online fin da marzo 1969. Funziona su intere frasi o più parole separate da spazi, mentre le parole singole non vengono prese in considerazione. Le lettere maiuscole vengono convertite in minuscole, i caratteri non alfabetici e le lettere accentate vengono ignorati. Possiamo anche impostare il numero di frasi da generare o delle parole da esse contenute.

Buon divertimento!

http://www.nightgaunt.org/anagrams/anagrams.htm

3) Generatore di frasi inutili

L’attuale ottimizzazione si caratterizza per la verifica critica degli obiettivi istituzionali e l’individuazione di fini quantitativi nel primario interesse di tutti, sostanziando e vitalizzando nel rispetto della normativa vigente il coinvolgimento attivo di operatori ed utenti.

Non serve aggiungere altro.

http://www.controsito.it/controsito/frasi_inutili.htm

4) Generatore automatico di frasi vascobrondiane

http://www.inventati.org/disagio/vasco/index.php

Generatore automatico di frasi vascobrondiane

5) Generatore automatico di proclami di berlusconi

Non poteva mancare un generatore dei proclami tanto cari al Cavaliere, realizzato in maniera egregia da Metilparanben. Per leggerli basta andare sul sito e fare il refresh della pagina per una nuova fanfaronata.

Sono senza dubbio il più grande perito industriale che abbia mai bazzicato nel regno di Mordor dall’inizio dell’era industriale. Chi lo nega è un agitatore senza spina dorsale al soldo delle sinistre.

http://metilparaben.blogspot.com/2009/09/generatore-automatico-di-proclami-di.html

6) Generatore automatico di testi complottisti

Cercate su Internet e scoprirete la seguente cosa: La Massoneria, la più potente associazione segreta del mondo, è diffusa ovunque. Fate attenzione ai simboli e ai messaggi subliminali: i più famosi, squadra e compasso. Questi ci hanno rovinato le istituzioni e le buone idee infiltrandosi dappertutto!!!!

Perché i media tacciono?

I media sono manovrati dalle lobby e il caos di tutti questi anni è solo una piccola conseguenza. E VOI VI FARESTE ANCORA LOBOTOMIZZARE DA QUESTI QUI? INFORMATEVI SUI GLOBILUMINOSI E SULLE QUESTIONI VERE PLEASE CONDIVIDETE PLZ

Con questo fantastico sito potrete diventare, in brevissimo tempo, adepti del complotto ordito dal NWO o chi sa quale altra entità superiore.

http://latvnontelodice.altervista.org/

7) Generatore automatico di testi Shakespeare

http://www.areafranca.com/tempn/shakespeare.asp

8) Generatus

Se i tuoi status su Facebook ti stanno stancando, ti sembrano “mosci” e poco incisivi questo sito ti offre una valida alternativa. D’impatto, quella che lascia il segno. Dopo aver selezionato il proprio sesso e indicato il nome/nickname Generatus sviluppa una frase cool da utilizzare liberamente

Per estremisti di Facebook.

http://generatus.com/

Generatori di frasi inutili - Generatus

9) Keep calm and…

Diciamoci la verità, ma quanto hanno rotto le balle questi Keep Calm? Ironici o seri (o presunti tali) che siano questi slogan hanno finito per venire a noia, almeno al sottoscritto. Visto che i patiti continuano a essere numerosi segnalo The Keep calm-o-matic con il quale personalizzare il colore del testo e dello sfondo, scegliere il font e la sua dimensione, caricare una immagine per lo sfondo e decidere le dimensioni del poster. Una volta terminato non si dovrà far altro che cliccare su Generate my poster e salvare l’immagine. Potete apportare delle modifiche anche dopo averlo generato cliccando su edit your poster.

Keep calm-o-matic

Generatore di frasi inutili - keep calm o matic

10) Passweird

Visivamente è il più figo di tutti! Una grafica anni settanta, vagamente “lisergica” e una serie di password sui generis. Non poteva mancare in questa speciale selezione di siti.

http://www.passweird.com/

passweird

Adobe Watermark Panel

Come posso proteggere da un uso improprio e non autorizzato, le immagini che utilizzo nei miei post? Me lo sono chiesto fin da quando ho iniziato l’attività di blogger e mi è venuta in soccorso l’esperienza acquista negli anni, lavorando come grafico.

Il Digital watermarking.
Termine inglese che fa riferimento alla pratica di includere informazioni digitali all’interno di un file multimediale o di una immagine. Informazioni comunemente note come watermark (filigrana) che contrassegnano un documento, proteggendolo da un uso improprio e fraudolento. Visibili nel caso di una indicazione di copyright (applicato in sovrimpressione sulle immagini digitali) o latente quando nascosto all’interno del file.

Il watermark è utilizzato per scopi diversi:

  • rendere visibile, agli utenti, il proprietario del copyright;
  • evitare una distribuzione non autorizzata;
  • garantire l’originalità di un documento.

Adobe Watermark Panel

Se hai necessità di inserire nelle tue immagini un watermark personalizzato il plugin di Russell Brown è quello che fa per te.

Adobe Watermark Panel. Download e installazione

Per prima cosa scaricate il plugin Adobe Watermark dal sito di Russell Brown. Utilizzate Adobe Extension Manager CS5 per installarlo e poi aprite Photoshop.

Se il vostro Sistema Operativo è Mac OSX Lion potrebbe essere necessario correggere un bug d’installazione, installando questa patch.
Gli utenti Windows possono avere bisogno di eseguire Adobe Extension Manager come amministratore. Per farlo cliccate, con il tasto destro del mouse, sull’icona del programma Adobe Extension Manager. Scegliete “Esegui come amministratore

Adobe Watermark Panel

Adobe Watermark Panel

Ecco come lavora Adobe Watermark Panel

La nuova versione del plugin funziona solo con Adobe Photoshop CS5 e CS6.

DOWNLOAD PLUGIN – RUSSEL BROWN WEB SITE

Tang Yau Hoong e la tecnica dello spazio negativo

Tang Yau Hoong, la tecnica dello spazio negativo e il fragile inganno in ciò che vediamo. Le illustrazioni semplici e coinvolgenti di un giovane designer freelance malese.

L’artista digitale di oggi arriva da molto lontano, da Kuala Lumpur in Malesia. Classe 1984, nel 2007 decide di non seguire più la carriera da ingegnere per dedicarsi, anima e corpo, alla grafica e al design. Come freelance ha lavorato per aziende di tutto il mondo, in settori differenti da quello editoriale alla pubblicità, realizzazione di t-shirt, poster, copertina di libro e molto altro ancora.

Tang Yau Hoong - Little Red Riding Hood
Tang Yau Hoong – Little Red Riding Hood

Tang Yau Hoong

Da qualche anno sembra voler concedere maggiore spazio alle illustrazioni, affinando la tecnica dello spazio negativo. Grazie a essa Tang Yau Hoong regala illustrazioni a tratti surreali, per certi versi evocative, e ricche di magiche illusioni.

“Mi piace giocare con le illusioni ottiche anche per chiedersi quanto possiamo credere in ciò che vediamo. Voglio comunicare un messaggio con le immagini e provocare un’emozione in chi guarda”

Difficile restare impassibili di fronte a tanta bravura. Quello che colpisce è l’estrema semplicità delle sue opere, le potremmo definire minimal, volte ad esprimere concetti e messaggi ina maniera chiara e precisa.

Tang Yau Hoong: Moustacheville
Tang Yau Hoong: Moustacheville
Tang Yau Hoong: Eco Friendly
Tang Yau Hoong: Eco Friendly

 

Tang Yau Hoong - Neighborhood Irrigation
Tang Yau Hoong – Neighborhood Irrigation

Tang Yau Hoong nel web

Sito ufficiale – Tumblr  – Behance

 

Fonte: Holly and Paul

Ink Photoshop documentor plugin

Per chi non lo sapesse un mockup è un’anteprima, sotto forma di immagine o disegno, usata per presentare al cliente il progetto s’intende sviluppare.

Lavorando in team questa pratica risulta ancora più importante per mettere al corrente i colleghi delle modifiche fatte. Realizzarli accuratamente serve anche a ottimizzare e snellire il lavoro.

Ink, Photoshop documentor plugin

Con Ink Photoshop documentor plugin, è possibile inserire queste informazioni all’interno del progetto creando una documentazione che racconti gli effetti applicati a livelli, forme o testo. Ink è un plugin gratuito sviluppato da Lorenzo Buosi, un UI Designer e Web developer milanese che lavora in questo settore dal 2002.

Ink, Photoshop documentor Plugin

Ink Photoshop documentor plugin funziona con Photoshop versioni CS6 e CC ed è scaricabile da Chrometaphore

Facebook. Più visibilità delle pagine usando i tag

Non abbiamo ancora smesso di lamentarci per il calo di visualizzazioni che hanno subito le pagine su Facebook che ecco prospettarsi un’interessante novità. Forse non risolverà del tutto il problema, ma di sicuro può essere un ottimo viatico.

Lo scorso martedì è stata introdotta una nuova variabile nell’algoritmo di Facebook.
Quasi un seguito alla funzione Trending topic, attiva da Gennaio, e prima ancora alle liste d’interessi e agli hashtag. Più in generale segue il trend (perdonatemi il bisticcio di parole) oramai intrapreso da Facebook: stimolare le conversazioni e trovare argomenti di interesse. 

Facebook dà maggiore visibilità alle pagine mediante l’uso dei tag.

Se una Pagina tagga un’altra o una celebrità, il post potrà essere visibile dai fan di entrambe le Pagine o dagli amici/seguaci del personaggio famoso. In pratica è quanto accade già adesso tra gli amici: se io taggo Tizio in una mia foto i suoi amici avranno modo di vederla pur non essendo tra i miei contatti.

Facebook. Maggiore visibilità delle pagine con i tag

Secondo Andrew Song, Product Manager di FB: “When we tested adding this feature for Pages we found that people liked seeing this type of content in their News Feeds and gave these stories high scores in surveys.

A quanto pare questa modifica è stata apprezzata dagli utenti, sicuramente molto di più dai gestori delle pagine che potranno beneficiare di maggiore visibilità. C’è da dire che ciò non avverrà in maniera indiscriminata, toglietevi dalla testa il tag selvaggio e compulsivo, ma tenendo conto delle interazioni (commenti, mi piace, condivisioni) delle persone con i contenuti delle pagine.

 

Come si può vedere sono due Fan Page (mi occupo del sito di Totò le Motò e supporto l’autore anche nella gestione della pagina) che trattano gli stessi argomenti e interagiscono fra loro. Con la modifica all’algoritmo potrebbero acquisire maggiore visibilità, grazie alla pubblicazione del post nelle news feed di entrambi i fan.

Nei prossimi giorni analizzerò i risultati prodotti da questa nuova funzione, nelle mie pagine Facebook e in altre che aiuto a gestire, e aggiornerò il mio post.

British Library mette online un milione di foto

A dicembre la British Library ha dato vita a un interessante progetto. Rendere disponibili, gratuitamente, su Flickr oltre un milione di illustrazioni e foto.

British Library. Un milione di immagini scaricabili gratuitamente

La Biblioteca nazionale del Regno Unito è una delle più importanti biblioteche di ricerca al mondo, con oltre 150 milioni di volumi conservati e tantissimi altri aggiunti ogni anno. Il progetto di digitalizzazione è iniziato cinque anni fa, grazie alla collaborazione con Microsoft che si è occupata della parte tecnica. A lavoro concluso l’ente britannico ha deciso di togliere il copyright dalle immagini, mettendole a disposizione di chiunque. Gratuitamente e senza limitazioni di alcun tipo.

Il catalogo realizzato contiene materiale preso da 46.000 volumi del 17°,18°e 19° secolo. Trecento anni di storia raccontati attraverso mappe, illustrazioni, fumetti satirici, manoscritti calligrafici e dipinti. Accanto a opere molto conosciute come il manoscritto di Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll troviamo delle vere e proprie chicche quale l’Italia coricata, una mappa della nostra nazione risalente al 1450/1470 e attribuita a Francesco d’Antonio del Chierico.

British Library, l'Italia capovolta

British Library: Sketches in Spain and Morocco
Title: “Sketches in Spain and Morocco. [With plates.]” Author: BROOKE, Arthur de Capell – Sir, Bart Shelfmark: “British Library HMNTS 1050.g.10.” Volume: 02 Page: 56 Place of Publishing: London Date of Publishing: 1831 Publisher: H. Colburn & R. Bentley
 Immagini dalle colonie di tutto il mondo, ritratti di principi e regine, animali e pesci esotici, scene di vita quotidiana o frammenti di guerre ed epiche battaglie, illustrazioni di avventure ed esplorazioni.
Il disegno della Resolute, imbarcazione della Royal Navy dedita all’esplorazione dei ghiacciai polari e abbandonata, a seguito di un incagliamento, nel mare antartico. Recuperata due anni dopo da una baleniera statunitense fu restituita alla regina Vittoria che, per ricambiare la gentilezza, ne utilizzò il legno dando vita a una scrivania donata poi al presidente USA del tempo. Chiamata Resolution desk è ancora oggi alla Casa Bianca e viene utilizzata da Barack Obama.

British Library: The eventful voyage of H.M. Discovery Ship “Resolute” to the Arctic Regions in search of Sir J. Franklin
Title: “The eventful voyage of H.M. Discovery Ship “Resolute” to the Arctic Regions in search of Sir J. Franklin. … To which is added an account of her being fallen in with by an American Whaler after her abandonment … and of her presentation to Queen Victoria by the Government of the United States” Author: MACDOUGALL, George Frederick. Shelfmark: “British Library HMNTS 10460.e.19.” Page: 464 Place of Publishing: London Date of Publishing: 1857 Issuance: monographic Identifier: 002311652

Lo scopo di questo progetto non è solo rendere fruibile alla collettività questo importante patrimonio culturale, ma anche implementare le informazioni in possesso della British Library grazie ai commenti e alle notizie fornite dagli utenti. Merito di un’applicazione che permetterà di dare un (si spera) valido contributo a quella che possiamo considerare la importante operazione di crowdsourcing globale dopo Wikipedia.

Visita la collezione.

A San Valentino dillo con una bambola voodoo.

Bambola voodoo per “augurare” al tuo ex un buon San Valentino. È la bizzarra trovata di The Last Tuesday Society, negozio alla moda nel quartiere di Shoreditch, East London.

Ci siamo, manca poco al mesto rito chiamato San Valentino. Una ricorrenza che non ho mai amato quando ero fidanzato, figuriamoci adesso che mi godo lo status di single incallito. Ma accantoniamo un momento le considerazioni sula festa degli innamorati (servirebbe un articolo a parte per parlarne), perché devo segnalare un’iniziativa trovata in rete.

Bambola Voodoo per San Valentino

Il tuo compagno l’ha fatta sporca? Vendicati con una bambola voodoo su misura“.
Perché a San Valentino chi è stato tradito, lasciato o ferito ha ben poco da festeggiare e i sentimenti che possono venir fuori il 14 febbraio sono tutt’altro che nobili. The Last Tuesday Society offre la possibilità di vendicarsi del proprio ex con una trovata geniale e cattiva al punto giusto: una bambola voodoo.

Per realizzarla serve un pezzo di abito dell’ex con il quel si vestirà il bambolotto. Se non vi sarà possibile reperirlo verrà fabbricata e agghindata in Denim, paisley, gingham o con motivi floreali.

A San Valentino dillo con una bambola voodoo.

Che il rito abbia inizio

A questo punto non resta che suddividere la bambola in 5 aree, una per ogni arto e una per il tronco, nelle quali poter scegliere la maledizione da inviare alla sfortunata vittima.

Cosa possiamo infliggere all’odiato ex?

Gli ideatori di questa stravagante trovata mettono le mani avanti, non possono certo augurare la morte, ma sono sicuri che le sciagure da scagliare contro chi ci ha spezzato il cuore lasceranno il segno. Impotenza, flatulenza, perdita dei capelli, clonazione della carta di credito, puzza, alitosi, cellulite, rughe, pancia gonfia da birra, acne, mal di denti, diarrea, gotta, esame della prostata, licenziato dal lavoro, sfratto, casa svaligiata, furto dell’auto, squadra di calcio retrocessa, zero seguaci su Twitter.

Non male, anche se ho la sensazione che questo tipo di sventure sia stata pensata, in gran parte, per un target maschile.

Bambola voodoo per vendicarsi dell'ex a San valentino

Realizza online la tua voodoo doll

Se in questi giorni non abbiamo in programma di andare a Londra possiamo costruire online la bambola voodoo per l’ex. Basta collegarsi al sito hexyourex inserire nome, email, scegliere tra le varie opzioni il tessuto da usare per il vestito e le cinque disgrazie da augurare al tuo ex (da inserire negli appositi form). Una volta terminato si potrà avviare la procedura di pagamento online.
La bambola costa circa venti sterline.

San Valentino di sfiga

Dopo aver visitato il sito e letto qualche articolo online su questa trovata, che trovo geniale e tutto sommato simpatica, ho seriamente preso in considerazione l’idea di costruirne una online. Non ho una ex da punire, ma trovo carina l’idea così come il pupazzetto (sarà per la mia antica passione per l’horror?). Ho rinunciato perché la cifra da pagare non vale lo sfizio che voglio togliermi, ma può essere uno spunto da riutilizzare a Halloween, per un regalo agli amanti di horror e oggetti macabri, per qualcosa di goliardico.

Hexyourex

Convertire PSD in CSS3 con CSS3Ps

Crea un layout web con Photoshop ed esporta in CSS3 i livelli ottenuti. Con il plugin gratuito CSS3Ps puoi definire la formattazione delle tue pagine HMTL, XHTLM e XML.

Photoshop non è solo il più noto software di foto ritocco e trattamento delle immagini, da qualche anno a questa parte si evoluto al punto di diventare una valida soluzione per la progettazione dei layout web. Il problema nasce quando si deve trasformare il lavoro grafico in codice CSS da inserire nel sito creato. Azione da compiere manualmente livello dopo livello e che, ovviamente, richiede molto tempo.

CSS3Ps plugin photoshop

CSS3Ps

A venire in nostro soccorso c’è questo utile plugin, con il quale possiamo “automatizzare” questa procedura. Basta selezionare i livelli che ci interessano, cliccare sulla barra del plugin visibile nell’area di lavoro di Photoshop e automaticamente ci collegheremo sulla pagina web generata.

CSS3Ps plugin per photoshop

CSS3Ps lavora in cloud, per questo motivo la velocità di elaborazione del codice dipenderà dalla nostra connessione, ma in ogni caso sarà sempre minore che fare tutto manualmente.

CSS3Ps è gratuito, funziona su Windows e Mac ed è disponibile per le versioni di Photoshop che vanno dalla CS3 alla CS6.

Scarica css3ps