Ryohei Hase. Incubi e animali antropomorfi

Laurea presso la Tama Art University di Tokyo e quattro anni di esperienza nel settore dei videogame con la Bandai Namoc sono il background di Ryohei Hase. Attualmente lavora come illustratore freelance, in particolare nel settore discografico (realizza l’artwork per band giapponesi) e con aziende internazionali.

Ryohei Hase e il digital painting

Ryohei Hase

Quello di Ryohei Hase è uno stile iperrealista che non passa inosservato. Caratterizzato da dettagli curati, scenari complessi, forme e composizioni surreali, crude e a tratti angoscianti. Per farlo fonde pittura, illustrazioni, disegno a mano libera e Photoshop.

I lavori hanno un impatto visivo forte e colpiscono come un pugno in faccia, lasciando una sensazione di disagio per la loro stranezza. Verrebbe da chiedere quanto siano agitati i sonni dell’artista per produrre incubi di questo livello. In realtà credo che molto dipenda dal passato nei videogame e dalla tendenza nipponica nel creare figure iconoclaste sui generis.

Le opere in più punti mi hanno ricordato il grande H.R. Giger e Hieronymus Bosch, artisti che Ryohei Hase riconosce come sue fonti d’ispirazione. Il tutto visto secondo secondo l’ottica dei film d’animazione giapponese, carichi di atmosfere steam-punk, ambientazioni (de)cadenti e soggetti piuttosto inquietanti.Ryohei Hase

Ho apprezzato fin da subito questo artista, sarà che le tematiche gotiche e oscure mi affascinano immediatamente e poi diciamolo, disegna davvero bene. La scelta di parlarne è stata dunque casuale, solo successivamente mi sono accorto di una sorta di trait d’union con Zdzisław Beksinski citato qualche settimana fa.

I meandri oscuri della mente e le insicurezze dell’uomo raccontate attraverso tavole che, in più di una occasione, superano un dipinto a olio per precisione e accuratezza dei dettagli.

Ryohei HaseRyohei HaseRyohei HaseRyohei HaseRyohei Hase

Ryohei Hase

Ryohei HaseRyohei Hase

Ryohei Hase nel web

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti GRATUITAMENTE agli aggiornamenti via email